Pinazza di rigore (o quasi) e torna il “vecchio” Bastia

Coppa Italia girone A Marchetti e soci raggiunti nel finale dal Fontanelle Branca con capitan Passeri. Lapazio sfortunato

Qualificazione centrata dai biancorossi dopo 11 anni: 1-1 al “Santa Barbara”

BRANCA – Il Bastia pareggia al “Santa Barbara” per 1-1 e siqualifica perle semifinali di Coppa Italia, traguardo che non raggiungeva da undici anni. Gli ospiti avevavo la differenza reti a proprio favore e quindi due risultati su tre a disposizione per andare avanti. Nonostante sulla carta il Bastia sia superiore ai padroni di casa, i biancazzurri tengono bene il campo e sono i primi a creare occasioni di rilievo. Dopo una fase di studio, al 6’ Battistelli, tra i più in palla del Fontanelle Branca, tenta un dribblig al limite che viene fermato solo da un intervento irregolare, che
qualcuno sospetta essere sulla riga, ma Giorgi di Citta di Castello non ha dubbi che sia una punizione.Il sinistro caldo di Alessandro Gaggiotti spedisce la sfera poco sopra
la traversa. Il Bastia prova a rispondere ma il Fontanelle Branca tiene bene, solo Pinazza fa correre il brivido sulla schiena dei brancaioli quando all’11’ spedice una punizione a fil di palo alla destra di Lapazio. Sul ribaltamento, angolo che Gaggiotti calcia teso nella mischia e Porricelli per poco non insacca nella propria porta. Il Bastia preme sull’acceleratore e una palla raccolta in area da Porricelli costringe Maurizi ad un intervento non pulito che finisce sulle gambe del numero 9 biancorosso: Giorgi decreta il penalty. Pinazza si presenta sul dischetto ma Lapazio si
abbassa sulla destra e indovina la traiettoria, deviando la sfera sulla traversa che a sua volta la respinge beffardamente sulla testa di Pinazza che indisturbato appoggia in rete portando in vantaggio i suoi. I padroni di casa non si scoraggiano e tentano subito la reazione, e quando serve il capitano Passeri sa farsi valere. Alla mezzora il numero 7 biancazzurro prende palla sulla destra, si invola verso l’area dove subisce fallo a pochi centimetri dalla riga (qualcuno chiede il rigore).  Gaggiotti mette in mezzo ma lo stesso Passeri sottoporta spedisce alto.Tempo due minuti e il pari
è servito con un’azione corale: riceve palla Gaggiotti sulla sinistra, appoggia davanti a sè a Montanari che dribbla un avversario per poi calciare una palla a mezz’altezza che taglia il campo e si infila in area dove accorre Passeri che di prima infila Lillacci. Applausi. Nella ripresa poche emozioni. Al 7’ Marchi riceve palla in area a tu per tu con Lillacci, che riesce a neutralizzare
la conclusione. Al 20’ è il Bastia a essere pericoloso con Stirati che spedisce poco alato.Gli allenatori iniziano a mettere forze fresche: Francioni tenta il tutto per tutto con Marco Gaggiotti e spostando un brillante Battistelli sulla destra, sacrificando poi Marchi inserendo  Bellucci. Allo scadere un cross in area ospite finisce sulla testa di Barbetta che riesce a colpire
bene la sfera, ma si spegne di poco a lato. Finisce 1-1.

di Luca Tosti

FONTANELLE BRANCA: Lapazio 7, Lucarini 6.5, Gaggiotti A. 6.5, Gaggioli 6.5, Barbetta 6.5,Maurizi 6, Passeri 7, De Iuliis 6.5, Battistelli 7,Montanari 7, Marchi S. 6. (A disp. Marchi A.,
Pierini, Bettelli, Pettinari, Bellucci, Radicchi,Gaggiotti M.). All. Francioni 6.5
BASTIA: Lillacci 7, Muzhani 6.5, Bokoko 6,Pinazza 7, Fiorucci 6.5, Zanchi 6.5, Stirati 6,Marchetti 6.5, Porricelli 6, Bura 6, Benedetti 6.5.(A disp. Massetti, Mammoli, Innocenzi, Rosignoli,
Allegrucci, Meschini, Battistelli). All. Grilli 6.5
Arbitro: Giorgi di Città di Castello 6 (Cicalini e Liti di Perugia)
Reti: 22’ pt Pinazza, 31’ st Passeri
Note: al 22’ Lapazio respinge un calcio di rigore a Pinazza (nella foto).

 

 

Lascia un commento