UNA COPPA PER QUATTRO

Eccellenza Bastia, Castel del Piano, Subasio e Massa Martana in semifinale, ma quanta fame hanno i loro allenatori?

Grilli: “Che carattere ma non siamo come quel Villabiagio Eviterei i bianconeri”

di Tommaso Ricci
BASTIA UMBRA – Luca Grilli si è tolto un peso. Quello della pressione che, addosso alla sua squadra, c’è già da un pezzo e ci sarà fino alla fine. Tutti lo aspettavano al varco come il più forte di tutti e, lui, sotto quel traguardo ci è arrivato per primo. “Ma il Bastia non è mica il Villabiagio dell’anno scorso che aveva una rosa in grado di ammazzare Coppa Italia e campionato – fa subito il tecnico
dei biancorossi -. Però, c’è grande contentezza per il risultato ottenuto e per il fatto di aver riconquistato una semifinale di Coppa dopo ben undici anni di distanza”.Ma cosa le è piaciuto e cosa meno? “Domenica, nel primo tempo, abbiamo faticato e siamo stati poco bravi nel gestire la palla – risponde l’allenatore -. Nella ripresa, e questa è la cosa che mi fa più piacere,invece si
è visto il grande carattere di questo gruppo. Diciamo che i ‘senatori’ si sono calati nella parte e ci hanno trascinato, bene così”.E adesso? “Adesso una vale l’altra. Il Massa è tostissimo
e ha un allenatore esperto, il Castel del Piano di Ciucarelli non lo scopro certo io. La Subasio è oramai una realtà, quindi…”.Quindi cosa? Un nome lo vogliamo lo stesso.“Beh, preferirei
evitare la Subasio”.

Lascia un commento